SPEDIZIONE GRATUITA
SPEDIZIONE GRATUITA
per ordini superiori a 300 €
CHIAMACI
CHIAMACI AL
+39 0765 455192
Carrello vuoto
Nessun articolo presente nel carrello
News>17 imprese della GDO smaltiscono gli shopper addittivati e li sostituiscono con i sacchetti biodegradabili e compostabili ex EN13432
 

17 imprese della GDO smaltiscono gli shopper addittivati e li sostituiscono con i sacchetti biodegradabili e compostabili ex EN13432


Vuoi esser certo che i tuoi shopper siano a norma di legge? Richiedi la conformità alla EN 13432, o acquista da Minimo Impatto! Ecco la notizia diffusa oggi da Assobioplastiche:

La decisione segue la lettera di moral suasion inviata dal Garante della Concorrenza e del Mercato su segnalazione di Assobioplastiche

Roma, 17 marzo 2015 - Assobioplastiche è lieta di dare diffusione al comunicato pubblicato oggi sul sito dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con il quale si informa che:

1.       su segnalazione di Assobioplastiche, l’Autorità ha invitato 17 insegne della GDO a rimuovere i claim di biodegradabilità dagli shopper in materiale plastico additivato, e in generale a monitorare la correttezza dei claim riportati sui propri shopper;

2.       tali insegne, in risposta all’invito dell’AGCM, hanno comunicato di aver smaltito gli shopper in materiale plastico additivato, di averli sostituiti con gli shopper biodegradabili e compostabili e di aver disposto misure rigorose di monitoraggio per impedire l’utilizzo del vanto “biodegradabile” sugli shopper additivati.

L’A.G.C.M. conferma, dunque, ancora una volta quanto già chiarito dalla magistratura, ossia che la “biodegradabilità (…) è caratteristica non spendibile ai sensi delle norme di settore in relazione a shopper realizzati in un materiale siffatto”, bensì riservata ai soli shopper compostabili conformi alla UNI EN 13432:2002, e che “l’uso improprio del vanto “biodegradabile” (…) è suscettibile di indurre nei consumatori un effetto confusorio su caratteristiche essenziali, portata ecologica, modalità di recupero/impiego degli shopper in questione, nonché sulle scelte ambientali dei professionisti i cui marchi erano indicati su tali sacchetti”.

“Assobioplastiche plaude all’intervento dell’AGCM ed è lieta di aver contribuito con la propria segnalazione al raggiungimento di un simile risultato che auspica sia d’esempio a tutti gli operatori commerciali sul territorio italiano”, ha commentato Marco Versari, Presidente di Assobioplastiche

***

Assobioplastiche - Associazione Italiana delle Bioplastiche e dei Materiali Biodegradabili e Compostabili – è stata costituita nel 2011 e rappresenta le imprese operanti, in Italia ed all’estero, nella produzione di polimeri biodegradabili e di prodotti finiti e nella gestione del fine vita dei manufatti realizzati con bioplastiche. Assobioplastiche ha sede a Roma ed è attualmente presieduta da Marco Versari.

www.assobioplastiche.org - info@assobioplastiche.org - tel.: +39.06.4740589 

[COMUNICATO STAMPA ASSOBIOPLASTICHE]

Informazioni di vendita

Spedizioni

co2web
EV SSL

Contatti

  • Tel +39 0765 455192
  • ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


  • Minimo Impatto srl - sede legale
  • via Panaro 14 00015 Monterotondo (Roma) 
  • sede operativa
  • via del Lavoro 8 00065 Fiano Romano (Roma)
  • P.IVA 09639511006